Tremosine

 

Il territorio

[..] Diciotto frazioni: una in riviera, le altre sparse su un movimentato altopiano, incastonate su poggi di incomparabile bellezza panoramica che dominano l’intero Garda.
​Tremosine si trova nel cuore del Parco Alto Garda Bresciano e ne incarna l’essenza più vera (oltre 70 Km) e raccoglie tutti i pregi naturali e ambientali dell’area naturale protetta.

Primo tra tutti quello paesaggistico.Qui le montagne più elevate del Parco si confondono con l’azzurro del Garda, offrendo scenari che non hanno eguali.Tra monti e lago, tra alpino e mediterraneo, è adagiato il verde altopiano di Tremosine, un’oasi naturale ancora incontaminata che appaga lo spirito.
Di fronte, al di là del lago, l’imponenza del Monte Baldo.Strabiliante la strada che corre lungo la profonda forra del torrente Brasa, talvolta scavata nella roccia e talvolta a sbalzo su strapiombi che lasciano meravigliati. All’inaugurazione, nel 1913, un corrispondente della Frankfurter Zeitung la definì «la strada più bella del mondo».

Percorrendola, in pochi minuti si passa dalla vivacità della riviera Gardesana alla tranquillità dell’altipiano, dalle cui terrazze a picco sul lago la natura mostra all’uomo tutto il suo splendore. Dalla «Terrazza del brivido», sospesa a 350 metri sul lago, la vista toglie fiato.
E al calar Della sera, scoprite le delizie di una cucina semplice raffinata. Numerosi i ristoranti tipici e gli agriturismo che della produzione tipica e della tradizione hanno fatto i propri punti di forza. Anche a tavola ritroviamo l’intreccio di sapori mediterranei e alpini: dal pesce di lago alla selvaggina dei monti, dal celebre olio extra vergine d’oliva del Garda ai pregiati tartufi neri, dai vini ai formaggi.[...]

Tratto dal sito internet Pro loco Tremosine.

 

 

 

Madonna delle Neve

Situata a Cadignano frazione di Tremosine. Costruita nel 1764 e successivamente ornata dopo il 1770, la chiesa di Cadignano compare in relazione all'arciprete don Nicolini del 1777 come "oratorio pubblico" senza beni in dotazione. In seguito, grazie alla popolazione della frazione, fu mantenuta in modo dignitoso fino ai primi decenni del Novecento.
Caduta in degrado, venne restaurata nel 1949 per intervente dell'arciprete Cipani e affrescata nelle pareti della volta dal pittore Paolo Valentini.[...]

La struttura della chiesa si prefigura a navata unica suddivisa da tre campate con soffitto voltato a botte, mentre quello del presbiterio rettangolare risulta costituito da una volta a crociera. La facciata, assai semplice, è a capanna, scandita dal portone di ingresso centrale contornato da una cornice in marmo e dalla finestra rettangolare soprastante. Al campanile posto sul lato nord si accede dalla campata centrale attraverso una porticina.

​Sul semplice , ma dignitoso altare troviamo una piccola pala di autore ignoto con raffigurata la Sacra Famiglia e sant'Antonio da Padova in adorazione contornato da una soasa di stucco. La Madonna della Neve cui è dedicata la chiesa si onora il 5 agosto. [...]

Tratto da Le chiese dell'Alto Garda Bresciano a cura di Cristian Pollini

Madonna della Salute

La chiesa è ubicata all'interno del centro abitato di Sompriezzo. Venne costruita dopo il 1750 su un'area dove era collocato un capitello dedicato alla Madonna, grazie alla donazione di un certo Giacomo Morandi, ricco possidente che finanziò l'opera.

Nel 1766 lasciò scritto nel testamento che tutti i suoi beni fossero a disposizione dell'oratorio (chiesa devozionale) dedicato alla Madonna della Salute per poterlo arredare e assicurare l'offerta per un certo numero di messe. "La Madonna della Salute viene onorata il 21 novembre che nella memoria liturgica risale al 21 novembre del 1577, in ringraziamento per la liberazione dalla peste. Probabilmente la dedica deriva da Venezia".

Nel XIX secolo i conflitti tra Chiesa e Stato si ripercossero anche sulla chiesa di Sompriezzo che perse ogni bene e sucessivamente fu abbandonata.
Negli ultimi anni è stata ristrutturata e restaurata[...] La struttura della chiesa si prefigura a navata unica e soffitto voltato a botte, con presbiterio rettangolare, arricchito dalla pala dell'altare con raffigurata La Madonna col Bambino Gesù frai i santi Francesco e Carlo di autore ignoto, ma probabilmente in stile seicentesco.[...]

Tratto da Le chiese dell'Alto Garda Bresciano a cura di Cristian Pollini

 

 

 

Sport

Per gli amanti dello sport e della natura il Territorio di Tremosine, che spazio dalla montagna al lago, offre l'oppurtunità di praticare moltissimi sports.

TENNIS
Tremosine è una delle mete preferite dai tennisti di tutta Europa che qui hanno scoperto un angolo di paradiso. Le strutture tennistiche sono il fiore all’occhiello di questa terrazza naturale sul Garda.
Ogni albergo affianca alla piscina diversi campi da tennis. Tremosine è uno dei comuni europei con il più alto rapporto abitanti campi da tennis.

MOUNTAIN-BIKE
mountain bike[..]Una rete ben segnalata di strade montane e sentieri sterrati diviene un eccezionale terreno di divertimento, inoltrandosi tra pascoli e pinete balsamiche, negli angoli più suggestivi del Parco naturale altogardesano.
Le riserve naturali della valle di Bondo o di San Michele sono angoli incantati.
A piedi, in mountain bike, a cavallo, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Itinerari di ogni grado di difficoltà conducono alle malghe montane per l’alpeggio del bestiame e a rifugi alpini attrezzati per il ristoro dell’escursionista.[..]

​Associazione Pro loco Tremosine.

 
Iscriviti alla News letter

Reboma Holidays Apartments,
Piazza Umberto I, Tignale (Brescia)
lago di Garda
tel.: +39 0365 761018, fax.: +39 0365761814
P.IVA 01933540989 - C.F. BNTFRZ60S20Z133A

| PRIVACY |